Ha preso ufficialmente il via la Milano Design Week 2017, la kermesse che vede oltre mille eventi a cui presenziare, soprattutto per quanto riguarda il Fuorisalone 2017.

Dal 4 al 9 aprile 2017, la città di Milano si impreziosisce di attività, servizi e prodotti che omaggio l’ingegno e la creatività: l’appuntamento storico è la Fiera Milano a Rho, con l’esposizione più avanguardistica in fatto di design e produzione italiana ed internazionale.

A tale proposito, Marco Sabetta, direttore generale del Salone del MobileMilano, sottolinea: “In Fiera le aziende propongono con tante e prodotti nuovi da lanciare sui mercati. E ogni anno ci chiediamo come riescano a presentarsi meglio dell’anno prima. Eppure riescono sempre farlo e a stupire. Una cosa è certa, quello del 2017 sarà un salone straordinario, come l’evento inaugurale con la presenza, ed è la prima volta in Fiera, del presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.

Il Fuorisalone 2017, poi, si arricchisce di due nuovi distretti, portanto ad un undici le posizioni ed i luoghi che trasudano arte, cultura e creatività.

Ecco, allora, l’impegno di Bellosta Rubinetterie, che ha realizzato (in collaborazione con l’Accademia di Brera) la mostra “Dettagli Urbani”, interamente dedicata alla creatività dei giovani fotografi della BræraKlasse, il Corso di Fotografia dell’Accademia di Brera, diretto dalla professoressa Paola Di Bello.

La mostra fotografica, presso l’atelier Bellosta in Largo Treves (nel cuore del Brera Design District), documenta gli scatti che indagano il legame (tanto formale quanto emotivo) che vi è tra le grandi architetture milanesi ed i prodotti simbolo del design Made in Italy.

La kemesse si avvale dell’estro creativo di questi 16 giovani fotografi, che saranno giudicati da tutti i visitatori partecipanti, votanti la loro foto preferita, in merito al proprio ideale di architettura e design calato nella realtà urbana di Milano.

I vincitori saranno due, votati sì dalla giuria popolare ma anche da quella tecnica, proprio per guadagnarsi una borsa di studio presso l’Accademia di Brera.

L’immagine vincitrice, infine, sarà il simbolo emblematico del connubio perfetto tra design, architettura ed identità civica e culturale.