Come altri elementi del bagno, il tubo flessibile della doccia tende ad invecchiare e la sua sostituzione avverrà inevitabilmente più volte durante la vita. La causa principale del deterioramento del flessibile è il deposito di calcare che alla fine si rompe e causa perdite. Ma cambiare un tubo doccia può anche soddisfare criteri puramente estetici quando si vuole rinnovare il bagno.

Con una chiave regolabile o pinze, provvisti di un nuovo flessibile con le sue due guarnizioni, assicurarsi innanzitutto di chiudere la fornitura di acqua al rubinetto. Quindi, svitare la connessione tra il rubinetto e il tubo, poi il collegamento tra il tubo e la doccia. Si continua posizionando una nuova guarnizione sul fondo del nuovo flessibile e lo si avvita al rubinetto. Ripetere questa operazione sull’altro lato, nella connessione tra il tubo e la doccetta. Non è necessario serrare eccessivamente il tubo flessibile, perchè la parte in plastica del soffione potrebbe danneggiarsi.

Per una maggiore durata del flessibile, si scelgano modelli in ottone a doppia graffatura. Infine, perché non approfittare del cambio del flessibile per installare altri dispositivi, come, ad esempio, un controllo del flusso.

Potrebbe interessarti