La cucina ed il bagno di domani? L’edizione 2017 della kermesse Kitchen and Bath Industry Show ha evidenziato i trend di stile che pongono i suddetti ambienti protagonisti di un restyling di successo.

Con il suo cinquantesimo anniversario (ad Orlando, in Florida, dal 10 al 12 gennaio 2017), l’evento si è focalizzato su un design funzionale e decorativo al contempo.

La Designer Margot Austin, direttrice di The Design Edit, infatti, afferma che la mostra ha rilevato un focus su funzionalità e decorazione in egual misura, il tutto espresso in lavorazioni finissime di geometrie nitide e curve scultoree, prodigandosi per una scelta eterogenea di finiture e materiali.

La parola chiave è personalizzazione, con la possibilità, appunto, di realizzare ambienti personalizzati e specifici, anche per gli stessi progettisti.

Molte le gustose differenziazioni che si sono distinte in fiera, anche all’interno di una singola tendenza: ad esempio, l’oro, che si è osservato nei toni di rosa, ottone, rame e bronzo, ha offerto alternative in finiture brunite, opache e lucide.

Forme e silhouette geometriche, cresciute in diversi modi ed applicazioni, si sono dimostrate ideali per rendere lo stile ancora più individuale.

La designer Austin, quindi, ha posto l’accento su rubinetti e materiali, che combinano un design contemporaneo e pulito con l’ergonomia del suono.

Il colore sboccia anche sui rubinetti, potendo scegliere tra cernite accattivanti di finiture ed essenze cromatiche.

Infatti, al di fuori dello spettro dei colori, il nero rialza la testa con orgoglio, aggiungendo scenografia alle finiture, ai rubinetti (come visto), ai materiali, all’illuminazione, alle superfici in acciaio inox, metallo etc. In breve, a tutto, mentre ci si aspetta di vederlo costantemente abbinato ad oro brunito e bronzo.

Potrebbe interessarti