GROHE ha celebrato l’apertura ufficiale dell’ampliamento del suo laboratorio di ricerca presso il sito di Hemer in Germania. Investendo 1,1 milioni di euro, GROHE sta consolidando tutte le attività precedentemente decentralizzate del suo laboratorio di ricerca a Hemer, facilitando una connessione ancora più stretta tra le aree centrali di ricerca e sviluppo. Negli ultimi mesi, GROHE ha aumentato lo spazio del laboratorio di 590 metri quadrati per un totale di 1.510 metri quadrati per creare l’infrastruttura necessaria per processi di sviluppo più efficienti e nuove procedure di test.

Oltre ai prodotti tradizionali, sempre più prodotti high-tech stanno entrando nel portafoglio dei produttori di sanitari. Di conseguenza, innovazioni come il sistema di sicurezza dell’acqua digitale GROHE Sense Guard e i sistemi idrici GROHE Blue e Red fanno ora parte del portafoglio di prodotti GROHE. I requisiti per gli sviluppatori di prodotti sono in aumento, non solo a causa della crescente meccanizzazione dei prodotti, ma anche perché in tutto il mondo i requisiti dei clienti e dei test sono in aumento mentre i tempi di sviluppo si accorciano sempre più. Ciò sta portando a processi di sviluppo notevolmente più complessi. Il laboratorio di ricerca centrale sta diventando un importante

La connessione del laboratorio al dipartimento Ricerca e Sviluppo favorisce i processi decisionali e aumenta il trasferimento di conoscenza. Il laboratorio ha un ruolo chiave nell’acquisire tali conoscenze, partendo dall’idea iniziale e culminando nei primi prototipi. I produttori di prototipi lavorano già da molti anni con i processi di stampa 3D.

Come afferma Torsten Meier, Vice Presidente Research & Development di GROHE AG: “Per noi nel campo dello sviluppo, la stampa 3D offre opportunità molto migliori per gestire il nostro processo di innovazione in modo più dinamico. L’espansione del laboratorio significa che ora possiamo supportare il processo di sviluppo in modo ancora più stretto e intenso e gestirlo in modo significativo utilizzando analisi di test. Ciò significa che siamo più veloci e possiamo condurre esperimenti a un volume maggiore con costi inferiori, portando ad un aumento del grado di innovazione, che è misurato dal numero di progetti innovativi che realizziamo. “Nell’anno in corso, il numero di progetti innovativi in ​​corso ha già superato il 50% del numero totale di progetti simili nel 2017.

Come parte dell’ampliamento del laboratorio, GROHE ha anche investito in nuove stazioni di prova per espandere le capacità di test esistenti. I test dei prodotti richiedono da due a dodici settimane: per i componenti integrati nel muro, i test possono durare anche fino a sei mesi. Il ciclo di vita di un prodotto può quindi essere simulato in poche settimane. Le osservazioni si concentrano su fattori quali la degradazione del prodotto basata sull’età, la precisione di utilizzo, la sicurezza e la qualità del prodotto, il comfort di utilizzo e le norme del settore.

Durata del prodotto: i termostati, ad esempio, sono sottoposti a 50.000 alternanze tra temperature calde e fredde nell’arco di due settimane, il che simula una vita utile di dieci anni. Potenziali punti deboli nella superficie e all’interno del rubinetto sono esclusi nelle prime fasi di sviluppo effettuando una serie di diversi processi di test della temperatura. Durante questi processi di test, i prodotti devono resistere alla corrosione, alla condensa e alla nebbia salina senza subire danni.

Sicurezza del prodotto: accanto alla durata di vita dei prodotti, la sicurezza del prodotto viene scrupolosamente esaminata. Nelle prove di lisciviazione, l’acqua che scorre attraverso un rubinetto GROHE viene testata per due terzi degli elementi nella tavola periodica. Ciò garantisce che non vi sia alcuna lisciviazione di sostanze indesiderate nell’acqua del rubinetto quando si utilizza il rubinetto. La precisione di questo test è compresa tra 1 e 10.000.000.000 (o 1010). Questo è l’equivalente di una zolletta di zucchero da tre grammi che è stata sciolta nel lago Kemnade che corrisponde a 3 milioni di metri cubi di acqua.

Comfort e sostenibilità: migliorare il comfort del cliente e ottimizzare la sostenibilità sono anche obiettivi di sviluppo fondamentali. La ricerca viene quindi condotta, ad esempio, sulla riduzione del consumo di acqua di un soffione senza ridurre il comfort dell’utente durante la doccia. Il test di risciacquo per shampoo è stato sviluppato per questo scopo in collaborazione con il produttore di beni di consumo Henkel. Il ruolo del soffione è quello di sciacquare lo shampoo nel modo più efficiente possibile, cioè con poca acqua se necessario. Tenendo presente il comfort del cliente, le caratteristiche dei prodotti acustici vengono testate e garantiscono il più silenzioso godimento dell’acqua possibile.

Tutti i risultati dei test prodotti dal laboratorio di ricerca vengono inseriti direttamente nel processo di sviluppo e assicurano che la tecnologia e l’innovazione GROHE siano “Made in Germany”.

Potrebbe interessarti