Grohe sta rivelando la sua ultima collezione Atrio, una gamma di rubinetti minimalisti per il bagno, con un’installazione a Milano. Il marchio internazionale, specializzato in sanitari per cucine e bagni, ha aggiornato l’intera gamma Atrio per creare una serie di 200 nuovi prodotti.

Grohe sta presentando i nuovi rubinetti durante la settimana del design milanese, con un’installazione all’interno del suo showroom recentemente rinnovato.

La collezione Atrio è incentrata su un miscelatore miscelatore con geometrie circolari. Ogni sezione è basata su un cilindro classico, con dimensioni identiche dalla base alla punta. Il beccuccio curvo si arcuata in un semicerchio perfetto, mentre le maniglie standard del rubinetto comprendono cilindri incrociati, con impresso H o C per indicare la temperatura.

“Abbiamo esplorato così tante diverse possibilità di progettazione e alla fine siamo arrivati ​​alla riduzione del design”, ha spiegato Michael Seum, vice presidente del design di Grohe. “Atrio è una semplificazione ossessiva della linea precedente.”

“Trovare la giusta proporzione e l’attenzione ai dettagli è ciò che rende questa linea così iconica e permanente”, ha aggiunto. “Penso che abbiamo creato una vera icona di eleganza e precisione.”

La gamma offre una varietà di opzioni, progettate per adattarsi a una vasta gamma di impostazioni. Il rubinetto può essere inserito nel pavimento o in una superficie. Allo stesso modo, i rubinetti possono essere integrati in un muro, e c’è anche la possibilità di scambiarli per una singola leva cilindrica.

L’intera gamma è progettata per essere altamente ergonomica, con elementi che sono comodi da tenere e spostare. È disponibile in tre finiture: SuperSteel, Brushed Hard Graphite o Chrome.

Seum spera che, con le sue proporzioni equilibrate e le intersezioni pulite, l’Atrio diventerà popolare tra architetti e interior designer e verrà utilizzato per una vasta gamma di stili di progetto.

“L’idea alla base del nuovo Atrio è la permanenza del design: il design durerà a lungo, è iconico”, ha affermato. “Non si tratta di progettare un approccio rischioso, ma piuttosto di prestare attenzione ai dettagli ed essere ossessivi riguardo alle proporzioni”.

Il design è sostenuto dall’ultima tecnologia di Grohe. I rubinetti Atrio sono dotati di cartucce di ultima generazione fabbricate in Germania e regolatori di getto integrati, che mantengono l’acqua spinta dall’erogatore piatta e costante.

Grohe presenterà l’Atrio nel suo showroom di Via Crocefisso dal 17 al 22 aprile 2018, come parte del Fuorisalone. La mostra includerà un’installazione immersiva, così come una serie di stanze che mostrano il design in diversi ambienti bagno.

Potrebbe interessarti