Il III trimestre del 2016 si propone ancora con un ottimo quadro positivo, per quanto riguarda l’export del Piemonte, il quale si pone al primo posto tra le regioni distrettuali italiane.

E per questo non può mancare il risultato positivo per le esportazioni di Rubinetteria e valvolame di Cusio-Valsesia, che presenta un aumento dell’1.3%.

Infatti, in merito ai dati tecnici, la regione piemontese registra un aumento export di 52 milioni di euro rispetto al terzo trimestre 2015, passando da 1.876 a 1.928 milioni di euro, messi in evidenza nel periodo luglio-settembre.

In termini percentuali, quindi, l’export dei distretti del Piemonte vede una crescita del +2.8% tendenziale, un risultato assai positivo rispetto alla media dei distretti italiani, che si attesta sul -1.2% tendenziale.

In ambito geografico, l’export è aumentato del 5.5% verso i mercati maturi, quali Germania, Francia, Australia ed USA: questi ultimi mettono in luce un trend 2017 che pone la spinta trainante su mercati extra-europei, Stati Uniti in primis.

Il nuovo report sui distretti piemontesi è stato curato dalla Direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo.

Potrebbe interessarti