Un miscelatore standard eroga una quantità d’acqua attorno a i 9-12 litri al minuto: una valutazione grren o ecosostenibile di un sistema idrico, per l’utilizzo responsabile dell’acqua, deve permettere all’utente di scendere sotto questo regime di soglia.

E’ già un buon risultato che il flusso si stagli sui 6 litri/minuto, ma, attualmente in commercio, vi sono modelli di rubinetti e miscelatori che possono scendere fino ai 4 litri al minuto.

La tecnologia moderna consente la scelta dei device che evidenzino questa riduzione consapevole dell’uso idrico, a partire da un mezzo semplice come l’aeratore o rompigetto: esso è un dispositivo a valvola che viene posto all’estremità della bocca di erogazione, con il compito di mescolare aria all’acqua.

E’ costituito da un elemento a spirale per imprimere un moto circolare all’acqua, aumentandone la velocità cinetica: il volume del flusso idrico aumenta grazie alla forza stessa dell’acqua, sfruttata da una sistema di retine e fori ad hoc (talvolta, alcuni modelli di aeratore permettono al getto di essere una microdoccia).

Altro dispositivo diffuso per ridurre lo spreco d’acqua è il limitatore di portata, praticamente di serie su quasi tutti i miscelatori monocomando moderni: vi è una valvola interna che riduce la portata, senza alterare e rimanendo indipendente dalla pressione dell’acqua.

In termini quotidiani, vi sono diverse posizioni nello sollevare la leva: un primo livello corrisponde ad una quantità minima ma sufficiente di acqua erogata, mentre un’ulteriore pressione o sollevamento della leva porta alla massima portata del getto.

In tempi odierni, poi, è la cartuccia ceramica progressiva a tener banco: è un dispositivo interno al miscelatore ed ha un diametro variabile da 25 a 35 millimetri; è azionata dalla leva o dalla manopola di comando.

La temperatura ed il flusso dell’acqua vengono regolati dalla rotazione del cilindro centrale, posto nel corpo del rubinetto stesso: dal getto fretto a quello caldo, si passa attraverso la rotazione in senso orario della manopola o della leva.

Potrebbe interessarti