La società con sede a Aix-en-Provence commercializza a dicembre il suo nuovo prodotto, chiamato LaVie, un processo per rimineralizzare l’acqua del rubinetto attraverso un potente ossidante.

Solable presenta LaVie, un processo ispirato alla natura dedicato a mineralizzare l’acqua del rubinetto e renderla pura, distruggendo le particelle di cloro e altri pesticidi mediante l’ossidazione avanzata. Questo risultato è ottenuto per fotolisi e rottura omolitica delle molecole di cloro mediante il sole artificiale.

Concretamente, basta posizionare la bottiglia di vetro borosilicato piena di acqua del rubinetto nella sua custodia in bambù naturale dove sarà esposta agli UV-A, tramite i led. Così Solable si colloca in un mercato globale di non meno di 100 miliardi di dollari all’anno: “stiamo solo indirizzando i nostri prodotti in BtC, nei mercati in cui l’obiettivo è composto da almeno un miliardo di persone”, spiega il direttore generale Pascal Nuti . Le sue gamme vantano anche un ritorno sull’investimento fino a tre anni, mentre si appellano ai precetti dell’innovazione frugale.

LaVie sta per entrare nella fase di go to market. “I prototipi sono operativi da poche settimane…la campagna di crowdfunding sarà condotta nello stesso momento (CES Las Vegas 2018), per stabilire le reazioni negli Stati Uniti”.

Prenderà la forma di prevendita, con l’offerta della macchina completa per 200 dollari. Per ogni unità acquistata, una copia di LaVie Sun (stessa procedura ma operativa senza LED e solo solare) sarà offerta a una ONG. Questa è una versione di gamma inferiore per i paesi in via di sviluppo, può anche essere acquistata ad un prezzo inferiore. Target pubblicato: $ 100.000 di entrate, da raggiungere in 45 giorni. La produzione, nel frattempo, sarà nei locali di Solable, in particolare l’assemblaggio elettronico. Solo la scatola di bambù è fatta in Cina.

Dopo la campagna di crowdfunding, LaVie sarà disponibile su Amazon Europe il prossimo giugno, poi su Amazon US entro la fine del 2018. In termini di paesi target, gli Stati Uniti, il Canada e l’Europa sono destinati alla versione da $ 200. Oltre alla rete, verranno inoltre contattati canali specializzati per la natura e il benessere e le cooperative biologiche per la distribuzione del prodotto.

E non c’è dubbio che se la domanda è esponenziale, dovrà essere affrontata in termini di industrializzazione … che potrebbe significare la raccolta di fondi. E poi, Solable può contare anche sulla liquidità acquisita con LaDouche, uno scaldacqua funzionante a circuito chiuso tramite il riciclaggio dell’energia delle acque reflue. “Nel 2017, ne abbiamo realizzati una cinquantina che abbiamo consegnato in luoghi mirati. Attualmente, l’industrializzazione è stata esternalizzata al gruppo Eolane, inizia il 1° gennaio”. Sapendo che già nel 2017, Solable guadagnerà un fatturato tra 450.000 e 500.000 euro.

Potrebbe interessarti