Abbiamo visto quali sono i trend internazionali della rubinetteria per questo 2017: in ambito nostrano, design e funzionalità propongono un Made in Italy d’eccezione.

E’ il caso dei rubinetti, per così dire, “preziosi”, perle di stile che si avvalgono di elementi importanti, come manopole o corpi colorati oppure l’impiego di metalli pregiati, come l’oro rosa, tanto in voga, magari in coordinato a cromie strong come il nero.

Si ammira anche una volontà di personalizzazione nell’ambito della rubinetteria di desig, con prodotti che, ad esempio, si possono rivestire di finiture, materiali e colori diversi per realizzare una moltitudine di incredibili combinazioni.

Il 2017, però, conferma la sua ricerca continua contro lo spreco delle risorse idriche, nel nome dell’ambiente e del risparmio, in un connubio esclusivo di design e tecnologia.

Ecco, allora, rubinetti cha consumano sempre meno, grazie a innovativi elementi come manopole di precisione oppure particolari diffusori o rompigetto, scendendo anche intorno ai 3 litri/minuro d’acqua, ma senza perdere il piacere di un getto sostanzioso.

Ancora, sono sempre maggiori i miscelatori che presenntano una tecnologia oppure una metodologia per resistere alla sedimentazione del calcare oppure dell’avanzare della corrosione o di qualche aggressivo chimico: ad esempio, può venire impiegata una speciale lega di acciaio inox, come l’AISI316L.

Infine, vi è una sperimentazione anche dei materiali, soprattutto dall’essenza eco-compatibile: per questo, accanto agli intramontabili metalli, si possono avere soluzioni non convenzionali, ma intriganti e duttili, come il legno e perfino il cemento, per rubinetti green in ogni loro componente tecnico e tecnologico.

Potrebbe interessarti