Ieri si è aperta la 35esima edizione di Cersaie, il Salone della ceramica e l’arredobagno 2017: 457 espositori, di cui 323 stranieri, ad allietare la fiera di Bologna, da lunedì 25 fino a venerdì 29 settembre.

Ieri mattina, inoltre, si è tenuto il taglio del nastro, con la presentazione della kermesse alla Galleria Cavour di Bologna, da parte di Vittorio Borelli, presidente di Confindustria ceramica, e Gianpiero Calzolai, presidente di Fiera Bologna.

Il programma si è aperto lunedì 25 alle 11.00 con il convegno inaugurale “Sostenibilità e competitività della manifattura europea nel contesto internazionale”.

Il taglio inaugurale di Cersaie 2017 è stato realizzato insieme al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ed il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini.

Galletti ha dichiarato all’inaugurazione: “La ceramica per questa regione, ma non solo per questa regione quanto per l’Italia intera. E’ una delle linee produttive più importanti e questa fiera in 35 anni ha avuto il compito e il vantaggio di far conoscere la filiera tutto il mondo. Credo che questo merito vada riconosciuto anche a questa grande città che Bologna”.