E’ arrivata la terza edizione dell’ADI (Associazione per il Disegno Industriale) Ceramics Design Award, il concorso premiante i prodotti che si distinguono per innovazione, tecnologia ed originalità, oltre ad essere presenti, naturalmente, alla nuova edizione di Cersaie.

Il Salone della ceramica e dell’arredo bagno è al quartiere fieristico di Bologna fino a venerdì 30 settembre: la premiazione ADI 2016, per questo, si è tenuta nei giorni scorsi, ad opera di una giuria specializzata, che, in poco più di 24 ore di lavoro continuato, ha selezionato i meritevoli vincitori per le categorie in gara.

In merito al settore di rivestimenti e pavimentazione, ad aggiudicarsi il premio sono state le aziende Piemme (con il design “Bits&Pieces” di Gordon Guillaumier), Ornamenta (con “Oplus”, nato dalla collaborazione con Alessio Zanzarella) e Viva by Emilceramica (grazie alla superficie “L’H” di Giancarlo Macchioni).

Per quanto concerne il settore dell’arredo bagno, hanno vinto il Gruppo Tre S (con l’innovativo concet funzionale di piatto e doccia “Muse-Scuretto” del designer Marc Sadler), Verum Italy (con l’originale rubinetto sanitario “Due Acca”, realizzato con la collaborazione di Adriano Design) e Bertocci Bathroom Accessories (con il prodotto “Fly” ed il suo design by Menghello, Paolello Associati).

Con il design creato da Simone Anzellini, la collezione di lavabi “Sharp” di Simas si è aggiudicata la menzione d’onore, soprattutto grazie ad un impiego non tradizionale della vetrochina.