Hansgrohe, produttore tedesco di prodotti per l’ambiente bagno, ha guadagnato molti premi nel corso degli anni, ma dell’ultimo non si sente particolarmente fiero, anzi ne farebbe proprio a meno.

Infatti, le imitazioni di fabbricazione cinese di due dei suoi dispositivi più di successo sono stati nominati come vincitori del premio 2017 Plagiarius Prize, annunciato a Francoforte la settimana scorsa per le aziende che producono e distribuiscono copie di beni di consumo.

L’obiettivo della 41esima edizione della kermesse è quello di esporre e far conoscere le pratiche commerciali sleali e, talvolta, criminali dei falsari di tutto il mondo pubblico, ha detto il fondatore professore del programma Rido Busse.

Le copie di prodotti Hansgrohe e del suo marchio Axor sono stati tra i dieci prodotti scelti dalla giuria: il rubinetto in vetro trasparente Axor Starck V, progettato in collaborazione con Philippe Starck, e il rubinetto Hansgrohe Metris Classic progettato da Phoenix Design.

“Marchi e prodotti che sono particolarmente successo nel mercato sono sempre quelli da imitare o copiare”, dice Carmen Vetter, capo del dipartimento diritti di proprietà di Hansgrohe. “E’ ancora più importante continuare a lottare contro la pirateria dei prodotti. Questo premio rafforza la nostra posizione e aumenta la consapevolezza dell’importanza dei diritti di proprietà, anche in Cina, e spero che invii un messaggio chiaro”