Il 22 marzo scorso è stata la “Giornata mondiale dell’acqua”, ricorrenza istituita dalla Nazioni Unite nel 1992: in questo modo, si cerca di sensibilizzare il mondo, in merito alla gestione ed al risparmio delle risorse idriche.

Per quanto riguarda l’uso domestico, le innovazioni tecniche e tecnologiche dei rubinetti stanno aiutando ad evitare gli sprechi d’acqua.

E’ il caso, quindi, di Hansgrohe con la linea Axor Starck Organic firmata dal designer Philippe Starck e con la collezione Talis Select by Phoenix Design.

La prima tecnologia innovativa presenta un miscelatore da lavabo che è sceso al consumo di 3,5 litri al minuto d’acqua, contro il 7-8 litri al minuto della rubinetteria classica.

E’ il primo ed unico al mondo ad aver raggiunto tale traguardo: è una vera e propria micro doccia con 90 ugelli, che permette un comfort piacevole anche con un flusso idrico ridotto al minimo.

Non è, perciò, il classico getto composto dall’impiego di aeratori o griglie: allo stesso modo, consente di utilizzare un maggior afflusso d’acqua, ma solo con la volontà in questione e ruotando ulteriormente il miscelatore per arrivare a 5 litri al minuto; ancora, il regolatore di temperatura è separato ingegnosamente da quello del regolatore di flusso.

Hansgrohe Talis Select by Phoenix Design, infine, è um miscelatore con tasto (appunto, “select”), che, nell’ambiente bagno, permette di interrompere od attivare il flusso con un click.

Il suddetto miscelatore impiega la tecnologia EcoSmart, con un getto voluminoso arricchito d’aria, per una portata ridotta di 5 litri al minuto.

Hansgrohe risparmio acqua Talis Select miscelatore