Il gruppo doccia è la denominazione con cui si definisce la rubinetteria per la, appunto, doccia, un’eterogenea combinazioni di varianti per caratterizzare il benessere sotto il getto d’acqua.

In questo caso, i rubinetti che contraddistinguono il gruppo doccia posso presentare tanto le manopole quanto il miscelatore.

In quest’ultimo caso si predilige la versione termostatica, che, calibrandone la portata, mantiene costante la temperatura dell’acqua, qualora si aprissero altre rubinetterie collegate oppure lo stesso flusso idrico si interrompesse.

Al contempo, il suddetto miscelatore permette di mescolare equilibratamente acqua calda e fredda, evitando il rischio di scottature dovute ad innalzamenti improvvisi della temperatura.

Il gruppo doccia, però, si sottolinea nel tipo di doccetta e di soffione che vengono impiegati: ad esempio, nel primo caso, essa può essere tanto separata ad incasso quanto posta su supporto scorrevole su asta.

Lo stesso dicasi per il soffione, il quale può presentarsi sia collegato al resto della rubinetteria per doccia, soprattutto tramite asta, sia essere indipendente ed installato a soffitto.

Qualunque sia il caso, la sua funzionalità cardine, nelle rubinetterie moderne, è quella di poter usufruire di differenti tipi di getto d’acqua, oltre che di diverse intensità del medesimo.

Con una particolare attenzione all’altezza del box in cristallo, il soffione dovrebbe essere installato a circa 200 o 210 centimetri da terra, ossia almeno 30 centimetri sopra la testa.

Se il box doccia ha misure importanti, allora si può benissimo scegliere un soffione di grandi dimensione, proprio per godere di un flusso d’acqua a getto pioggia; un soffione maxi, o, comunque, grande, consente di abbinarsi all’impiego di una doccetta più piccola, per migliorare comfort e praticità di entrambi.

Infine, per quanto riguarda il design, le finiture sono molteplici e, contemplando anche il flessibile della doccia, possono presentarsi cromate, sia lucide sia opache, oppure in colori diversi, bianco e nero in primis.