Quando si pensa ad un rinnovamento della cucina, spesso si commette l’errore di voler cambiare “tutto tranne il lavello”: molti proprietari non pensano di sostituire il loro lavandino a meno che non sia rotto, antico o bisognoso di riparazioni.

Tuttavia, il lavello ha il potenziale di essere il punto focale perfetto della bellezza e della funzionalità in qualsiasi cucina: se si sta intraprendendo un restyling completo della cucina o, semplicemente, si sta cercando un modo conveniente di rinfrescare l’ambiente, sostituire il lavello offre molti vantaggi.

Scambiare un vecchio lavandino con un nuovo, infatti, consente di:
– cambiare un elemento di stile chiave in cucina: lo stile del lavello dovrebbe sottolineare il tema generale di design della cucina (ad esempio, se si ha un lavello in gres porcellanato bianco in una cucina moderna, un lavello in acciaio inox potrebbe meglio corrispondere all’arredamento);

– aggiunta funzioni e funzionalità: sostituire il lavello con una unità a doppio vaso può aumentare l’area di lavoro e, naturalmente, quando si sostituisce il lavandino, è naturale sostituire il rubinetto, consentendo di scegliere uno che meglio soddisfi le proprie esigenze, magari un modello touchless;

– migliorare le prestazioni – sostituire un lavello con un nuovo può permette di aumentare la profondità e creare un ambiente più semplice per la pulizia.

Alcuni stili di lavelli sono senza tempo, come l’acciaio inox: le tendenze, comunque, emergono costantemente nel design del lavandino e non solo, visto che attualmente si ha il trend che due lavelli possono essere migliori di uno: in questo modo su migliora il flusso di lavoro, permettendo a un lavello di lavorare per preparare gli alimenti ed all’altro l’uso per la pulizia.

L’acciaio inossidabile, come visto, è il materiale più popolare: in termini di durata, è difficile batterlo; inoltre, il rivestimento si fonde bene con qualsiasi tema di design della cucina, soprattutto se si dispone anche di elettrodomestici in acciaio inox.

Gli accessori integrati significano che il lavello ha tutto, un atteggiamento che sta aumentando la domanda del prodotto in tal senso: oltre ai dissipatori incorporati, i proprietari vogliono lavandini con dispenser di sapone, filtri d’acqua e dispenser d’acqua calda.

Ogni cucina ha bisogno di almeno un lavello: dopotutto, è un punto critico nell’ambiente per lavorare facilmente e serenamente: la sostituzione di un lavello può essere un modo semplice, economico e visivamente attraente per aiutare a trasformare l’intera stanza.