Recentemente è stato tracciato l’andamento del settore italiano delle valvole e dei rubinetti: il periodo preso in esame si riferisce dal 2009 al 2014 e vede l’analisi della redditività e gestione di 600 aziende italiane.

Allo stesso modo, si sono osservati anche la solidità finanziaria e la patrimonializzazione delle stesse imprese, oltre alla loro dinamica in merito agli investimenti, la loro liquidità ed il loro grado di indebitamento.

Ed i risultati ottenuto hanno confermato la robustezza delle suddette aziende italiane di valvole e rubinetti: infatti, c’è un costante trend di crescita rispetto alla marginalità sulle vendite, soprattuto per quanto concerne le imprese che presentano più di 10 milioni di euro di fatturato.

Allo stesso tempo, la riduzione della durata del ciclo commerciale evidenzia un miglioramento della gestione del capitale circolante.

Ugo Pettinaroli è il Presidente di Avr, l’associazione di riferimento del settore ed egli stesso ha dichiarato: “il nostro settore è solido, sappiamo che il nostro ciclo produttivo è assai lungo. Speriamo che la nuova legge europea ci aiuti ad accorciare i termini di pagamento. Ci conforta vedere che nonostante questa crisi lunghissima siamo aziende sane”.

Fatturato settore rubinetteria 2009