Il turismo a Dubai ha raggiunto un massimo storico a partire dal 2015, con oltre 14 milioni di visitatori: per questo, la lussuosa location degli Emirati Arabi deve prepararsi all’ Expo 2020, in cui si prevedono oltre 25.000 partecipanti, la maggior parte da Paesi esteri.

La prova generale si ha a fine novembre, con la nuova edizione 2016 The Big 5 Dubai: evento rinomato e dal successo in crescita, esso attira influenti players da tutto il mondo, professionisti qualificati nel settore delle costruzioni e dell’edilizia.

A tae proposito, essendo la stessa kermesse completamente rinnovata, Dubai deve far fronte ad un turimo professionale importante, con il già avvenuto potenziamento delle infrastrutture esistenti (il numero di hotel costruiti in tutta la regione supera già il migliaio).

Per il 2020, infatti, è prevista la costruzione di oltre 70.000 nuove camere d’albergo, a cui si aggiungono miglioramenti o nuovi collegamenti infrastrutturali: ad esempio, la linea della metropolitana sviluppata e ampliata, per fornire un percorso più sicuro per viaggiare, con oltre 30 nuove stazioni aggiunte alla rete.

Il direttore di The Big 5 Event, Josine Heijmans, ha detto “Nel GCC, diverse iniziative a guida statali stanno sponsorizzando progetti di costruzione per diversificare l’economia locale. Con il turismo, si contribuisce all’8.5% del PIL entro la fine del 2016, investendo su progetti di infrastrutture per accogliere sempre più visitatori”.