Molto spesso, lo spazio ridotto di un bagno conduce il proprietario verso la soluzione di una doccia ripetto alla vasca: per coloro che vogliono un’interessante via di mezzo, ci si può dirigere verso l’alternativa di vasche piccole.

Alcune di essi hanno modelli particolari e funzionali, capaci di svolgere tanto le funzioni di una doccia quanto soddisfare le esigenze di stile e di design, senza perdere nulla del comfort di una vasca.

Ecco, allora, il mood classico delle forme rettangolari che va installata a parete oppure si possono reperire modelli freestanding, giocando con una posizione privilegiata al centro della sala dal bagno, magari in presenza di geometrie circolari od ovali.

Se si desidera un tocco di esoticità orientale, non mancano nemmeno modelli asimmetrici, come le vasche dal bordo alto; vi sono anche vasche comodamente per due, ampie nelle loro dimensioni compatte, magari dotate di sistemi di idromassaggio.

Un mood più retrò, poi, si ha in forme sinuose che ricordano le vecchie vasche in ghisa: ideali per un ambiente bagno dal design vintage.

Dal tradizionale bianco a colorazioni più strong, passando per nuance scure e chiare, grigio compreso, le vache da bagno piccole possono essere realizzate in diversi materiali, alcuni di essi innovativi come il Cristalplant® biobased, che si dimostra morbido e setoso al tatto e la cui caratteristica principale è di mantenere a lungo il calore dell’acqua.

Ancora, la resina può essere mescolata ad una rara pietra di origine vulcanica, che riesce a resistere tanto al calore quanto agli shock sismici; oppure è il caso di Pietraluce, che è un materiale ricomposito sia di facile manutenzione sia molto resistente, perfetto per un ambiente bagno moderno.

Molte, infine, sono le opzioni in merito, ma sicuramente la vasche dalle dimensioni compatte sono un must per bagni in cui lo spazio deve’essere salvaguardato.