In programma dal 21 al 24 novembre, la kermesse The Big 5 2016 prevede di attrrarre oltre 75.000 partecipanti, nonché più 3.000 espositori, che saranno in grado di accedere ai 113.526 mila metri quadrati della superficie espositiva, ospitata al sontuoso Dubai World Trade Centre.

Infatti, The Big 5 di Dubai è il più grande, il più influente ed il più rinomato evento del Medio Oriente, che concerne il settore edile e tutte le sfumature, come, naturalmente, la rubinetteria di design interamente Made in Italy, qui rappresentanta da tutta l’esperienza e l’ingegno innovativo di WTS Group e dei sui brand.

La fiera (anche se riduttivo chiamarla così) è organizzata da una collaterale collaborazione tra Medio Oriente, Asia e Africa ed è considerata la scelta numero uno per i professionisti delle costruzioni e non solo, oltre ad offrire una lussuosa vasta gamma di prodotti innovativi.

Josine Heijmans, Event Director di The Big 5 2016, ha annunciato una nuovo ed accattivante piano espositivo, il quale prevede la suddivisione in cinque settori merceologici: Building Interiors & Finishes, MEP Services, Building Envelop & Special Construction, Construction Tools & Building Materials, and Smart Building & Design Technologies.

Questo nuovo layout della kermesse è stato studiato per facilitare le opportunità di business, rispondendo efficacemente alle attuali esigenze dei professionisti dei settori in mostra.

Accanto alle interessanti esposizioni, The Big 5 2016 offrirà 30 dimostrazioni live di prodotti, oltre a sottolineare caratteristiche didattiche avanzate: tra queste opzioni, vi sono 75 workshop gratuiti CPD certificati e la possibilità di partecipare all’Excellence in Summit Construction, il quale è in grado di fornire strategie, opportunità e sfide uniche ai designer e progettisti nel GCC.

E se già la scorsa edizione di The Big 5 del 2015 ha registrato numeri da record (73.584 partecipanti e 3.104 espositori provenienti da 67 Paesi diversi), l’edizione 2016 si sta rivelando, in tal senso, ancora più spettacolare.