Il rubinetto miscelatore ha un’onorata storia, che si origina ancora negli ambienti dei nostri nonni e dei nostri genitori: la sua forma più, per così dire, vintage, vede la presenza delle due maniglie.

Essa ha una quota di mercato molto significativa, tant’è vero che è ancora ampiamente disponibile ed in commercio, ideale, in effetti, per adattarsi ad un ambiente bagno dallo stile retrò.

Il rubinetto in questione, quindi, ha due joystick o manopole, una per l’acqua calda ed una per l’acqua fredda: è l’utente a combinare la giusta proporzione d’acqua per trovare la temperatura perfetta, con il contro che entrambe le mani sono necessarie per raggiungere l’equilibrio didosaggio.

Le due manopole, ancora, sono ideali per coloro che amano un caldo bagno nella vasca, la quale, peraltro, si riempie così più in fretta, sebbene lo spreco d’acqua, in questo caso, è sicuramente poco sostenibile.

Dato che la configurazione a due maniglie ha il suo mercato, le maison attente all’innovazione ma anche alle necessità degli utenti, come WTS Group, hanno creato delle soluzioni green anche con questa forma, riuscendo, così, a limitare una portata idrica fin troppo dispersiva.

Ovviamente, la scelta dei rubinetti miscelatori attuali verte sulla singola maniglia, la quale è in grado di controllare l’acqua calda, l’acqua fredda e il flusso dell’acqua; il tutto utilizzando una sola mano.

Allo stesso modo, la singola manopola è la massima espressione in fatto di anti spreco d’acqua, permettendone di risparmiare la portata idrica, senza nulla togliere ad un getto piacevole.

Ancora, il miscelatore suddetto si rivela perfetto anche per il risparmio economico, soprattutto per quanto riguarda la bolletta dell’acqua, poiché la temperatura ideale si ottiene molto rapidamente, senza che il getto scorra inutilmente.

La famiglia di miscelatori ad una maniglia, poi, include la moderna opzione del miscelatore termostatico: equipaggiato con una temperatura predefinita, può evitare di scottarsi e permette di correggere le variazioni di temperatura con lo scorrere dell’acqua.

Declinato in tutti gli stili, si inserisce in un universo classico o contemporaneo, permettendo un parterre bagno completo tra lavabo, bidet, doccia e/o vasca.